Diagnosi della sindrome dell’ovaio policistico

La diagnosi della sindrome dell’ovaio policistico può risultare complessa proprio per la natura intrinseca della PCOS che si manifesta nelle donne in età variabile e con segni e sintomi eterogenei.

Aggiungiamo inoltre che la sindrome dell’ovaio policistico è spesso sovradiagnosticata nelle pazienti che presentano cisti ovariche, ma che non sono in realtà affette dalla sindrome.

Trattandosi di un disordine complesso che coinvolge l’ipotalamo (ghiandola endocrina), le ovaie, la ghiandola surrenale e il tessuto adiposo periferico, la diagnosi della sindrome dell’ovaio policistico deve essere condotta dal medico specialista sulla base dei sintomi e del quadro fisico della paziente, a cui seguiranno degli esami. Gli accertamenti avranno lo scopo di verificare la concentrazione di ormoni sessuali femminili e maschili, i livelli di glucosio e i parametri della funzionalità tiroidea. Alle analisi del sangue, si aggiunge l’esame ecografico delle ovaie.

Criteri per la diagnosi della PCOS

La diagnosi della sindrome dell’ovaio policistico avviene generalmente sulla base dell’esame fisiologico della persona quando si presentano almeno due dei seguenti segni e sintomi:

le ovaie sono “policistiche” perché:

  • più follicoli sono visibili sulle ovaie o le dimensioni delle stesse risultano aumentate;
  • c’è una presenza più elevata del normale nel sangue di ormoni maschili (iperandrogenismo);
  • sintomi, come acne e irsutismo, suggeriscono un eccesso di androgeni.

il ciclo mestruale è:

  • irregolare;
  • assente;

Quando rivolgersi al medico

Se pensi di avere i sintomi della sindrome dell’ovaio policistico è bene consultare un medico specialista ed effettuare gli accertamenti necessari a confermare o escludere il sospetto di PCOS.

APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE PER UNA CORRETTA TERAPIA E DIAGNOSI

Per la sua natura molto complessa, la sindrome dell’ovaio policistico è una patologia che richiede un approccio multidisciplinare sia ai fini della diagnosi, sia nel trattamento dei segni e sintomi. Il nostro team di medici specializzati nell PCOS può aiutarti a trovare la giusta terapia e a minimizzare i disagi di questa condizione.

LE ULTIME NOTIZIE DAL NOSTRO BLOG

SOS Capelli: come affrontare la perdita di capelli nella PCOS

SOS Capelli: come affrontare la perdita di capelli nella PCOS

I capelli appaiono spenti, diradati...continuano a cadere. Ecco uno dei sintomi più comuni della sindrome dell'ovaio policistico, probabilmente uno dei più frustranti. Cerchiamo di capire insieme per quale ragione i capelli sono un problema per le donne che soffrono...

leggi tutto
PCOS e i benefici dell’esercizio fisico

PCOS e i benefici dell’esercizio fisico

Ci sono innumerevoli studi* a supporto del fatto che una regolare attività fisica, insieme ad un regime alimentare specifico per la PCOS, possano aiutare le donne che soffrono della sindrome dell’ovaio policistico a gestire i segni e sintomi tipici di questa...

leggi tutto
PCOS: perché non riesco a rimanere incinta?

PCOS: perché non riesco a rimanere incinta?

Stai cercando una gravidanza, ma quel prezioso e tanto atteso “miracolo” non si realizza… Il tuo medico ti ha detto che è per via della PCOS, la sindrome dell’ovaio policistico, che abbassa decisamente le tue chance di gravidanza. La sindrome dell’ovaio...

leggi tutto

Questo sito utilizza cookies tecnici e di analisi statistica di terze parti. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra Informativa sulla privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi